Bentornato a Casa Bruce – La Prima Puntata di ASH VS EVIL DEAD

13 Marzo 1987 in America esce Evil Dead 2 aka La Casa 2. 17 Marzo 1987 nasci tu. 6 Ottobre 2015 nasce Quel Bastardo Giallo. 31 Ottobre 2015 in America esce Ash VS Evil Dead. Nel mezzo 28 anni, uno dei film più assurdamente belli della storia del cinema, il peggior Spider-Man di sempre e anche Elvis Presley. Ora, Anno Domini Duemilaequindici, Bruce Campbell torna ad impugnare il fucile a canne mozze, Sam Raimi torna a fare quello che sa fare meglio e tu non potevi fare altro che aspettarli come si aspettano due vecchi amici che non vedi da un sacco di tempo. Sperando che siano rimasti i due idioti di tempo fa.

Credi sia abbastanza inutile star qui a spiegare perchè La Casa 2 sia uno dei film più folli e frenetici di tutti i tempi. Di quanto le intuizioni di un giovanissimo Sam Raimi fossero dei lampi di genio, come il sequel che non è un sequel, o l’horror che diventa commedia splatter, o l’utilizzo della camera in soggettiva per impersonificare il Male. Inutile anche elogiare l’interpretazione di Bruce Campbell che con le sue facce e le sue pose ha fatto entrare Ash nell’Olimpo degli eroi/non-eroi più fighi di tutti i tempi. Certo inutile, ma l’hai appena fatto. Quindi ora immagine commemorativa e andiamo avanti.

bruce_campbell_evil_dead_2_movie_image_01-raimi-and-campbell-to-reunite-for-ash-vs-evil-dead-pilot-jpeg-268637
Momenti di rara bellezza

Tu non sei un divoratore compulsivo di serie televisive, ma non potevi lasciarti sfuggire la puntata pilota di Ash VS Evil Dead, anche solo per il legame affettivo che senti di avere con La Casa 2. Quindi da questi primi 45 minuti ti aspettavi solamente 3 cose: grasse risate, tanto sangue e una motosega. E le tue aspettative non sona state deluse. Da una parte c’è Raimi che torna bambino, impone un ritmo frenetico, si riallaccia in maniera spiccia al film e ti lancia continue strizzatine d’occhio come a dirti In fin dei conti non era questo che volevi? Eh si, era questo che volevi. Teste che rotolano, demoni svolazzzanti e battute da super tamarro di quartiere. Il tutto  condito con quel gusto retrò e un po’ malfatto di sequenze d’azione talmente assurde, da farti impazzire di goia.

download
Momenti di rara bellezza 28 anni dopo

Dall’altra parte c’è Bruce Campell che fa…beh fa Bruce Campell. Perchè alla fine il personaggio di Ash è imprescindibile da Bruce Campbell. Uno dipende dall’altro, e uno è l’altro. Non esisterebbe un Ash senza le occhiatacce e le facce sceme di Bruce Campbell, e trovi sarebbe stato una mancanza di rispetto rilanciare la serie senza coinvolgerlo direttamente. Alla fine tutto funziona in questo primo episodio perchè a tirare la caretta c’è lui. Altrimenti ammettiamolo, quasi sicuramente avresti snobbato tutto, bollando tutta l’operazione come l’ennesima cagata fatta per abbindolare nostalgici in crisi d’astinenza. Certo, di contorno ci sono personaggi e situazioni che si discostano dal film originale, necessari per dare il via ad una serie televisiva, ma sotto sotto il merito è dei due vecchiacci. Con o senza pancera.

5

5 su 5 può essere esagerato e anche dettato dall’amore profondo che provi per La Casa 2, ma da grande fan bisogna ammettere che Raimi non ha deluso le aspettative. Poi la serie si giudicherà conclusa la prima stagione, e se ti prende bene non è da escludere che la guardi tutta tutta. Magari, a chi non sa da dove arriva il  Necronomicon Ex-Mortis, il tutto sembrerà un miscuglio tra Buffy Sharknado, solo senza squali in pessima CGI. Però sei anche sicuro che per i fan, questo primo episodio ha il sapore di una festa, un ritrovo tra amici che non si vedono da un bel po’. Quelle feste dove ognuno porta qualcosa e ci si diverte un casino e non si ha paura di sentirsi stupidi, vecchi o fuori luogo. Quelle feste dove c’è chi porta la birra, chi le patatine e chi le motoseghe da infilare nel braccio. Che non si sa mai qua.

Groovy
Groovy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...