La verità dietro l’HAIL HYDRA di CAPTAIN AMERICA

Circa un mesetto fa, per mezza giornata, sull’internet non si è parlato di altro: il tradimento di Captain America avvenuto sulle pagine del primo numero della nuova serie dedicata a Steve Rogers. Una sconvolgente verità che aveva fatto rimbalzare qua e là la notizia, anche su siti o giornali molto distanti dal mondo dei Comics Made in USA. Merito, ovviamente, della popolarità raggiunta con i film, non certo per un vero interesse. Dopo certe prese di posizioni leggermente sopra le righe (tipo minacce di morte e insulti vari sul Twitter dello sceneggiatore Nick Spencer), è uscito ieri in America il secondo numero della serie. Quello, per intenderci, con il Mega Spiegone che mette tranquilli tutti.

Oh si, SPOILER senza pietà da qua in poi.

 

20160526153111_cap

Insomma, il numero 1 di Captain America: Steve Rogers si chiudeva con questa frase qui, pronunciata a denti stretti e con lo sguardo duro: HAIL HYDRA. Lui, il simbolo del patriotismo americano, l’eroe a stelle e strisce per antonomasia, è in realtà un agente in incognito della più grande organizzazione terroristica di casa Marvel. Possibile?

tumblr_o7swo7vTW41qbd6neo2_1280

Certo che no. Al di là degli estremisti ultraconservatori che non capiscono che per mandare avanti la baracca c’è bisogno di vendere (e cosa vende meglio dei colpi di scena?), Steve Rogers spia segreta della Hydra non stava in piedi. Quindi, ottimo cliffhanger narratico, BOOM di vendite, ma ora va svelato il trucco.

tumblr_o7swo7vTW41qbd6neo4_500

 

 

Il trucco c’è, ma non si vede. Ma si poteva intuire, e in qualche modo perfino tu c’eri andato vicino. La colpa è di Kobik, cioè quel frammento di Cubo Cosmico che, in seguito ad un esperimento fallito dello S.H.I.E.L.D, assume le sembianze e la coscienza di una bambina. Ora, nel multiverso Marvel il Cubo Cosmico (il Tesseract del primo film degli Avengers, per capirsi) ha il potere di trasformare in realtà ogni desiderio di chi lo possiede. Cioè ha il potere di alterare la realtà. In  Captain America: Steve Rogers #2 si scopre che attraverso un incasinatissimo piano il Teschio Rosso ( ora a comando dell’HYDRA) ha fatto si che nel momento in cui Kobik fa ritornare giovane Steve Rogers (durante Avengers:Standoff ) ha alterato i suoi ricordi facendogli credere di essere da sempre un’agente ssegreto dell’HYDRA. Perchè? Perchè tra il Teschio Rosso e Kobik si è instaurato uno strano legame padre-figlia che ha fatto sì che lei veda nel modello HYDRA (ovvero totale sottomissione alla causa) l’unica soluzione ai mali che affliggono il mondo.

XpcSaRT

Insomma una scappatoia un po’ forzata, che ha il suo senso, ma che comunque non sta tanto in piedi. Più che altro la soluzione di fare un mega-spiegone lungo un intero numero (forse per  tranquillizzare gli animi) rovina la sorpresa nel cercare di capire chi ci sia dietro questo piano. Avresti preferito che la verità venisse a galla lentamente, lasciando lungo la strada degli indizi, facendo sì che il dubbio si insinuasse tra i lettori. Dubbio che comunque resta, visto che nessuno è a conoscenza di questa nuova identità di Cap che apre scenari molto interessanti proprio mentre Civil War II sta prendendo piede.

captain-america-hail-hydra-john-cena.jpg

Un’idea interessante, però gestita frettolosamente, forse un po’ per paura di perdere quei lettori che in qualche modo si sentono traditi da certe scelte editoriali. Per te personalmente è una scusa per continuare a leggere la nuova serie di Captain America, aspettando la sua redenzione finale, l’ennesima piano fallimentare del Teschio Rosso e òa redenzione di Kobik.

fa5

 

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...