Home sweet Home – Il trailer di SPIDER-MAN: HOMECOMING

Ok, ormai siamo prossimi alla degenerazione più totale. Ora va di moda il il teaser trailer del teaser trailer del trailer del film. Come se per mangiare in pizzeria alle 8, dovessi sederti alle 3 per assaggiare il pomodoro. Va ben , fan tutti così ormai. Comunque è uscito oggi, o meglio ieri notte, il trailer di Spider-Man: Homecoming il Torna a casa Lassie del Tessiragnatele. Insomma, prendo già ferie per il 6 luglio, o solo grandi sbadigli e sempre la solita menata?

Dopo i primi 25 secondi hai subito pensato Perché non sono riusciti a farlo prima? Come per Captain America: Civil War, dentro questi 3 minuti scarsi c’è più Uomo Ragno di tutti i film sull’Uomo Ragno mai fatti. Tolto il primo mitico Spider-Man di Sam Raimi. Quello lo salvi, ma era anche un altro campionato. Insomma funziona. Funziona Tom Holland nei panni di Peter Parker. Funzionano le sue facce, le sue pose e le sue battutine. E funziona quella faccia da schiaffi. Una faccia, appunto, da Peter Parker.

unmasked-tom-holland-spider-man-homecoming

Che altro c’è? C’è l’Avvoltoio come villian, il che va molto bene. E c’è Micheal Keaton che dice cose cattive, ma non è chiaro se ci sia lui sotto il costume del nemico. C’è un’arma potentissima che squarcia cose, che anche se ti fa pensare ad un Electro 2.0, pensi sia più collegata alla Oscorp, o eventualmente alla Roxxon, ma qua dipende dai diritti. E poi c’è molto Ultimate Spider-Man aka il nuovo Spider-Man, vedi il liceo e quello che ha tutta l’aria di essere l’amico Ganke (e magari una certa Kamala Khal). Certo sotto la tutina rossa e blu non c’è il multi razziale Miles Morales, ma credi sia una mossa giusta per non creare troppa confusione. Altrimenti, per coerenza, il Thor cinematografico dovrebbe essere una donna.

In definitiva è un bel WOW! Si certo, i film dei Marvel Sudios sono fatti tutti con lo stampino, ma ti sanno comunque emozionare e divertire. E poi qua c’è in palio molto, l’onore quasi. Il ritorno a casa, in termini di diritti d’autore, dell’eroe più rappresentativo della Casa delle Idee. Si parla di cose di un certo spessore sociale, altro che crisi di governo. Il 6 luglio è bello distante, ma sembrava distante anche l’uscita di Star Wars Episodio VII e invece settimana prossima sei al cinema a vederti lo spin-off della saga.

Quindi si, va tutto bene. Ora c’è solo da capire in che modo assurdo ci infileranno dentro il vecchio Stan.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...