THE DEFENDERS e le altre serie Marvel su Netflix

Se c’è una cosa positiva nel prendersi l’influenza, oltre al pieno e indiscusso controllo del divano, è il fatto che puoi spararti in ciclo continuo qualche serie tv. Febbre permettendo ovviamente. A te è andata tutto sommato bene, perchè in quei tre giorni che ti hanno fatto entrare nelle statistiche da Italia 1 de Gli italiani a letto con l’influenza sei riuscito a finirti tutto Dirk Gently (che si, ti piace un botto), ma sopratutto hai trovato il tempo di iniziare e finire The Defenders. Cosa questa che ti permesso di fare un piccolo resoconto sulle serie Marvel di casa Netflix.

102558339-daredevil-1910x1000
Fare brutto

Partiamo dalle basi. E per basi intendi Daredevil, la prima serie della combo Marvel+Netflix. L’apripista e per ora anche l’apice. Del tipo che quando hai finito quei  primi 13 episodi, volevi correre a prenderti il cofanetto. Insomma eri impazzito. Poi hai fatto l’abbonamento a Netflix e non ha mai riguardato una sola puntata di Daredevil, ovvio. Ma resta il fatto che la prima stagione sul Diavolo di Hell’s Kitchen l’hai trovata praticamente perfetta. Sporca, violenta e pienamente fedele allo spirito del personaggio d’origine. Personaggio, quello di Matt Murdock, a cui sei molto legato. Quindi è anche abbastanza giusto che tu sia partito per la tangente gridando al miracolo. Poi è arrivata la seconda stagione, che non poteva giocare sull’effetto sorpresa come la precedente, ma si è difesa comunque benissimo. Indovinando tutto con il Punisher, ma sbagliando un po’ secondo te con Elekttra. Comunque pollici altissimi per tutte e due le stagioni.

jessica-jones
Fare la bulla

Poi arriva Jessica Jones, un po’ in sordina e con quel suo modo di fare scazzato che ti piace molto. Del personaggio avevi letto le origini, la miniserie Alias di Bendis per capirsi, e al tempo di era piaciuto molto. Un eroina diversa e un approccio molto realistico al mondo dei super tizi, insomma l’infallibile lavoro alla Bendis. La serie tv di Netflix non è male, soprattutto trova in Killgrave un ottimo villian. Però è anche vero che allunga il brodo, sopratutto negli episodi centrali, tanto da annacquare il gusto.

luke-cage
Fare niente

Se avevi cominciato a sentire odore di stantio in Jessica Jones, ma c’avevi sorvolato sopra perchè tutto sommato la serie aveva saputo tenerti lì (finale a parte), è con Luke Cage che ti son calate le forze. L’hai finita perchè sentivi di doverlo fare, ma per nessun altro motivo. Non hai trovati nulla da salvare in questo lunghissimo annaspare di cose che succedono che è questa serie. E non ti è piaciuto neanche lui, inespressivo e lento, come lo sono d’altronde tutti i 13 episodi, che sostanzialmente raccontano la storia di un uomo di colore che si fa sparare addosso. E che cambia un sacco di felpe.

finn-jones-iron-fist-netflix
Fare pietà

Vorresti dire qualcosa su Iron Fist, ma qua hai mollato al terzo o quarto episodio. No davvero, non potevi sopportare un altro Luke Cage, con l’aggiunta de i calci volanti. Iron Fist può essere un personaggio super figo, come insegnarono a tutti il mitico trio Bukaker-Fraction-Aja agli inizi del duemila, ma nella maggior parte dei casi è un personaggio difficile da gestire su carta, immagina te a renderlo sensato su pellicola quando si parla di città incantate, draghi e pugni d’acciaio.

defenders-hp1
Fare una Cover Band

Quindi arriva The Defenders, praticamente la cover band degli Avengers. Ora non è che se ne sentisse tanto il bisogno di mettere insieme l’ennesimo gruppo disfunzionale di super uomini + super donna, che non si piacciono ma diventeranno amici per sconfiggere un male più grande e salvare il mondo. No perchè è sempre la solita storia, e non è che puoi tanto girarci attorno o inventarti chissà cosa. L’unica cosa che ti resta da fare è giocarti bene le tue carte e mettere almeno in piedi un bel siparietto. Va detto che, a difesa dei Difensori, la prima parte della serie funziona bene. Ogni personaggio ha il suo giusto spazio e le sue motivazioni (più o meno sensate) per fare le cose (più o meno forzate) che fa. Tanto che nel primo incontro\scontro tutti assieme appassionatamente contro i cattivoni, il gioco funziona bene e fila che è un piacere. E tu avevi cominciato a crederci, che forse sì, The Defenders poteva stupirti.

Poi, come quando a scuola l’obiettivo è raggiungere la sufficienza, tutto il resto della serie sembra lasciato al caso. Come se tutti si fossero concentrati sul far incontrare i personaggi, e poi qualcosa si farà. Perché dal ristorante cinese in poi The Defenders si tira stancamente avanti. Le cose diventano involontariamente ridicole, dal piano segreto della Mano, che non sta in piedi, agli stessi sotterfugi narrativi che vengono messi in piedi per cercare di uscire da situazioni di palese stagnazione e mancanza di idee. Tipo incensi mistici che stordiscono solo certi personaggi, o guerrieri immortali a volte stesi da un pugno. E poi ci si concentrata troppo sui personaggi spalla dei vari protagonisti, studiando le situazini più assurde per farli incrociare.

Insomma, sei arrivato a finire The Defenders perchè la Tachipirina doveva fare effetto. Un peccato, perchè tutto sommato inizia bene, ma finisce male. Malissimo. E quello che ne esce di più di tutti con le ossa rotte è proprio il tuo caro Matt Murdock. La cosa positiva è che dura relativamente poco, 8 episodi, e si dimentica in fretta. New York è salva per l’ennesima volta, solo che ora sappiamo che stata costrita sopra le ossa di un drago. Altro che abusi edilizi.

Non ti resta che riporre la tua fiducia in Frank.

landscape-1506937048-the-punisher-tv-show-jon-bernthal

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...