Il Post, il Wrestling e la Gente

Il Post per te è la verità, cioè non La Verità di Belpietro, ma la verità nel senso che “se lo scrive Il Post deve essere vero“. Insomma, Il Post per te è l’Enrico Mentana dell’internet. Così la settimana scorsa quando hai trovato su ilpost.it un articolo che titolava Un wrestling diverso è possibile? ti è scappato un sorrisetto.

Più che altro per la “superficialità” (nel senso buono) con cui si è trattato il tema. Perché, anche se Youtube insegna il contrario, non si può essere esperti di tutto, e non si deve essere nemmeno esserlo. Però ti ha fatto anche piacere che un tema così superficiale (appunto) venisse trattato da un quotidiano online (così lo chiama Wikipedia) per te così autorevole.

Ora, senza entrare nei dettagli, l’articolo cita il crescente malumore che sta montando tra gli spettatori della WWE (ovvero il wrestling entertaiment che tutti conoscono) per quel che riguarda la costante perdita di qualità degli show.

Perciò, partendo dal presupposto che stai parlando di gente che guarda altra gente che finge di darsi dei pugni per futili motivi, sei arrivato un’importantissima conclusione.

Il mondo si divide sostanzialmente in due tipologie di persone: quelli che in un match di wrestling cercano la coerenza e la coesione delle sequenza sul ring, e quelli a cui basta una birra e un sacchetto di pop corn.

Perché la vita è già un casino di suo, non vale la pena prendersela per ogni cosa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...