IL FUMETTO DEL DECENNIO

A differenza del film, qui è stato un po’ più facile trovare chi mettere sul gradino più alto del podio. Semplicemente perchè il vincitore ha staccato tutti i concorrenti ormai da anni. Almeno per te.

La descrizione più veloce e diretta per cercare di spiegare SAGA di Brian K. Vaughan e Fiona Staples, l’hai sentita una volta in un’intervista (mi pare): potrebbe essere il Guerre Stellari di questa generazione. E in effetti lo è, ma è anche un po’ riduttiva come classificazione.

Perché SAGA è molto più stratificato, complesso del Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana… e maledettamente attuale. Parte da una premessa quanto mai semplice e anche scontata: i due protagonisti sono costantemente in fuga in giro per l’universo, sono ricercarti dai rispettivi pianeti per aver avuto un figlio tra le loro due razze, in lotta da decenni.

Partendo da questo spunto l’universo di SAGA si espande di numero in numero, andando ad inserire nella narrazione una moltitudine di personaggi secondari uno più indimenticabile dell’altro. E nessuno viene lasciato indietro. Ognuno di loro ha un arco narrativo specifico e a volte una sua conclusione. Così si finisce per affezionarsi a dei personaggi di contorno tanto quanto (e forse un po’ di più) di Marko e Alana. Tipo lui.

Ma soprattutto SAGA è una storia di formazione e di quanto sia difficile creare e mantenere unita una famiglia. O un rapporto. I passaggi più delicati e profondi, affidati alla voce narrante, sono di una sincerità tale che a volte vorresti abbracciare i personaggi. O il volume. O Gatto Bugia.

Tra fantasy e fantascienza, tra sentimenti e azione, si snoda un racconto attualissimo che parla a tutti e di tutto. All’interno di un universo in continua espansione, tra razze e culture diverse, la storia si avanza senza censure, senza vergogna e con una schiettezza che a volte sa spiazzare.

SAGA è un gioiello, un vero piccolo (per te enorme) capolavoro del fumetto moderno, che proprio nel media del fumetto la sua forma ideale. Difficilmente altre i tipi di narrazione avrebbero la capacità di amalgamare insieme tutto quello che contiene questa storia.

Non c’è dubbio che sia il fumetto del decennio, o forse addirittura di questi primi venti anni duemila. E a dirlo sono i premi, le critiche e le vendite. Un fumetto che tutti possono leggere, che tutti dovrebbero leggere. Davvero. E a dirlo sei tu.

PS: Brian e Fiona si sono presi una pausa, per riordinare le idee, ma SAGA riprenderà regolarmente nel 2020. E hanno dichiarato che sono a metà dell’opera. Quindi è un buon momento per salire a bordo. Tutti e 9 i volumi sono editi dalla BAO e li trovate un po’ ovunque.

PPS: in realtà SAGA si è conteso il primato con un altro partecipante. Lo trovate qui, al numero 3.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...