LOCKDOWN – Episodio 19

ROSA

Il dolore è lacerante. Vero. Come la paura che ne segue. Che mi attanaglia alla gola. Che mi soffocata. E’ finita. Forse questa è davvero la fine. La fine di tutto. 

Il condotto in cui mi sono infilata è stretto e ripido. Sembra salire in alto, verso un punto. Una luce. Un’uscita. Respiro a fatica. Le forze mi abbandonano. Sono lenta, troppo lenta per pensare di poter scappare al Giallo. Sudore. Caldo. Nausea.

Il Giallo cerca di riportarmi da lui. Le sua braccia sono come tentacoli che avvinghiano le gambe e mi trascinano giù.

Cerco inutilmente di aggrapparmi a qualcosa. Ma il condotto è liscio, senza appigli. Le unghie grattano sulla lamiera. Si spezzano. Forse dovrei solo lasciarmi andare. Smettere di combattere.

Tornare dentro. Tornare in quella stanza. Dal Giallo. Dal Rosso. Dal Nero.

No. Non è così che deve finire. C’è una cosa che abbiamo imparato da questa esperienza.

Tu sei più forte di tutto questo.

Noi siamo più forti.

E’ vero. Anche questa consapevolezza è vera. Come la paura che mi stringe la gola. 

E allora stringi i denti e combatti cazzo!

Una rabbia nuova esplode dentro di me. La coscienza di una forza nuova. Non mi lascerò trascinare giù di nuovo. Sferro un calcio a vuoto e sento il rumore secco delle ossa del naso del Giallo che si frantumano. Mi libero da la sua presa. Lo sento urlare, di rabbia. Di dolore.

Mi chiama a lui. Mi vuole. Ma io continuo a strisciare dentro questo tunnel di lamiera. Lontano da lui. Lontano da tutti. Salgo aiutandomi con i gomiti. Con le dita. Più salgo più il tunnel sembra stringersi attorno a me. Ma la luce è sembra più vicina. Una brezza leggera mi accarezza il volto imperlato di sudore.

Aria. Libertà.

Le pareti del tunnel cambiano consistenza. Diventano mollicce, umide. Ma ci sono.

Ci siamo.

Le dita si aggrappano ai bordi del quadrato di luce. Mi sollevo verso di essa. Ed è come rinascere.

Di nuovo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...